La terapia basata sulla compassione
La Terapia basata sulla Compassione – CFT

La Terapia basata sulla Compassione – CFT

Giuliana Proietti Articoli

Nel vasto panorama delle terapie psicologiche, un approccio che sta emergendo con sempre maggiore interesse è la Terapia Basata sulla Compassione (TBC). Questo approccio si concentra sull’uso della compassione come strumento centrale per promuovere la guarigione emotiva e migliorare il benessere psicologico. Nell’articolo che segue, esploreremo le origini della TBC, il suo funzionamento, i suoi benefici, a chi è destinata e le evidenze scientifiche che la supportano.

Terapia di Coppia con Giuliana ProiettiLa Terapia di Coppia è solo a un click da casa tua!
Dr. Giuliana Proietti
Tel. 347 0375949
Costo della Terapia online:
70 euro, individuale e di coppia

Cos’è la terapia basata sulla compassione?

La terapia basata sulla compassione (CFT in inglese, acronimo di Compassion Focused Therapy, detta anche Compassion Mind Training CMF), è un approccio psicoterapeutico facente parte delle psicoterapie cognitivo comportamentali della cosiddetta “terza generazione”.
Questo tipo di terapia sottolinea l’importanza della compassione e dell’auto-compassione nelle interazioni con gli altri e  con il sé.

Da dove deriva questa psicoterapia?

La Terapia Basata sulla Compassione ha le sue radici nella psicologia buddista e nella pratica della meditazione compassionevole. È stata formalizzata e sviluppata dal professor Paul Gilbert negli anni ’80 e ’90. Gilbert, psicologo clinico britannico, docente all’Università di Derbhy, che per anni si era dedicato alla ricerca scientifica sul senso di colpa, sulla vergogna e sull’autocritica. Gilbert ha introdotto concetti chiave come il Sé Compassionevole, il modello del sistema emotivo tridimensionale (Sistema dell’Agire, del Desiderio e della Calma), e ha sviluppato tecniche specifiche per coltivare la compassione verso se stessi e gli altri.

INIZIA SUBITO UNA TERAPIA CON LA DOTT.SSA GIULIANA PROIETTI

In quale ambito pensi di avere un problema?

Terapia Individuale

Costo della Terapia online:
70 euro, individuale e di coppia


Terapia di coppia

In che cosa si distingue dalla classica terapia cognitivo comportamentale?

La CFT è simile alla terapia cognitivo-comportamentale (CBT) ma implementa tecniche che aiutano a stabilire tratti come l’accettazione e il rispetto di sé, per migliorare l’autostima e le emozioni positive.

Quali sono i Benefici della Terapia Basata sulla Compassione?

I benefici della TBC possono influenzare diversi aspetti della vita di una persona. Tra i principali vantaggi :

  • Miglioramento del Benessere Emotivo: La TBC aiuta a ridurre il livello di stress, ansia e depressione, promuovendo un senso di pace interiore e soddisfazione personale.
  • Migliori Relazioni Interpersonali: Coltivando la compassione verso se stessi e gli altri, le persone diventano più empatiche, comunicative e capaci di stabilire legami significativi.
  • Aumento della Resilienza: La capacità di affrontare le difficoltà con gentilezza e compassione porta a una maggiore resilienza emotiva e ad una migliore capacità di superare le avversità.
  • Riduzione dell’Auto-Critica: Molti individui sono inclini a essere eccessivamente auto-critici. La TBC aiuta a trasformare questo atteggiamento distruttivo in uno più compassionevole e motivante.
  Psicologia e Cyberspazio

Facebook Giuliana ProiettiSeguimi su Facebook!

Per chi potrebbe essere utile?

La CFT è utile per coloro che sperimentano pensieri distruttivi, depressione o ansia o per combattere sentimenti di vergogna e autocritica. E’ particolarmente indicata a persone che hanno problemi con:

  • Autostima
  • Rabbia
  • Relazioni
  • Vergogna
  • Paura
  • Dipendenze

Come Funziona la Terapia Basata sulla Compassione?

La TBC si concentra su tre elementi principali: l’auto-compassione, la compassione verso gli altri e la ricezione della compassione dagli altri. Durante le sedute terapeutiche, i pazienti imparano a sviluppare un atteggiamento di gentilezza e comprensione verso se stessi, a riconoscere i propri bisogni emotivi e a rispondere a essi con compassione anziché auto-critica. Inoltre, vengono incoraggiati ad estendere questa gentilezza agli altri e ad aprirsi alla ricezione della compassione dagli altri, rompendo così il ciclo di isolamento e auto-critica.


La sessualità femminile fra sapere e potere
Convegno 18 Marzo 2023
Castelferretti Ancona

Quali tecniche si utilizzano?

Le tecniche TBC includono esercizi da svolgere a casa, diario e pratiche di consapevolezza/meditazione.
Ai pazienti verrà chiesto di esprimere quale sarebbe la loro rappresentazione ideale della compassione da parte di un altro, come riconoscere la compassione attraverso le espressioni facciali e il tono della voce.

Può essere, ad esempio,  consigliato di interpretare il ruolo di una persona profondamente compassionevole e di proiettare quell’immagine attraverso le espressioni facciali, il tono della voce, la postura e le parole. Ai pazienti viene inoltre chiesto di immaginare immagini compassionevoli durante i momenti in cui solitamente potrebbero essere eccessivamente autocritici.

Ci sono Evidenze Scientifiche?

Si. Numerosi studi scientifici hanno confermato l’efficacia della TBC nel migliorare il benessere emotivo e psicologico. Ad esempio, uno studio condotto da Neff e Germer nel 2013 ha evidenziato come l’auto-compassione sia correlata a una migliore salute mentale, riduzione dello stress e maggiore resilienza emotiva. Altri studi hanno dimostrato che la TBC può ridurre i sintomi di depressione, ansia e stress post-traumatico.

Dr. Giuliana Proietti

Dr. Giuliana Proietti Email: info@giulianaproietti.it
Skype: giuliana.proietti
Costo della Terapia online:
70 euro, individuale e di coppia

Immagine

Foto di Karolina Grabowska: https://www.pexels.com/it-it/foto/donne-abbracciando-supporto-affetto-6134908/

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Chiama ora!