Storia della comunicazione umana
Storia della Comunicazione Umana

Storia della Comunicazione Umana

INIZIA SUBITO UNA TERAPIA CON LA DOTT.SSA GIULIANA PROIETTI

In quale ambito pensi di avere un problema?

Terapia Individuale

Costo della Terapia online:
70 euro, individuale e di coppia


Terapia di coppia

La storia della comunicazione umana è un viaggio affascinante attraverso millenni di progresso e innovazione. Dai primordi dell’umanità fino all’era digitale contemporanea, l’umanità ha costantemente cercato modi per trasmettere idee, informazioni e emozioni in modo efficace e significativo. Cerchiamo di saperne di più.

La comunicazione è una prerogativa esclusivamente umana?

Occorre intendersi su cosa significhi comunicare: infatti, nonostante tutti gli animali sappiano in qualche modo comunicare, la comunicazione umana risulta superiore, in quanto gli esseri umani sanno comunicare attraverso dei simboli, il che permette loro di parlare di oggetti o situazioni che sono al di fuori del proprio campo visivo e del proprio spazio temporale (dunque sapendo rievocare episodi del passato e sapendo fare previsioni sul futuro).

È vero che si può insegnare a un gorilla a riconoscere parole come cibo e bambino, ma la sua capacità di usare simboli, e quindi di usare il pensiero astratto, è limitata. Tuttavia, questa capacità umana non è nata dal nulla, ma è il risultato di una lunga evoluzione: in passato le cose non stavano esattamente così.

La comunicazione umana è cambiata nel tempo?

Moltissimo. La storia della comunicazione umana rappresenta un viaggio affascinante attraverso l’evoluzione della parola parlata, i manoscritti, la stampa, l’audiovisivo e, infine, la comunicazione digitale. Ognuna di queste ere ha lasciato un’impronta indelebile sul nostro modo di esprimerci, ma ciascuna era ed è espressione della esigenza umana di connettersi, di esprimersi e condividere informazioni.

Dr. Giuliana Proietti Email: info@giulianaproietti.it
Skype: giuliana.proietti
Costo della Terapia online:
70 euro, individuale e di coppia

Quali furono le prime parole utilizzate dagli esseri umani?

Nei primi stadi della storia umana, la comunicazione avveniva principalmente attraverso segnali non verbali come gesti, espressioni facciali e posture del corpo. Questo tipo di comunicazione era essenziale per la sopravvivenza e la cooperazione all’interno delle prime comunità umane.

Come si è passati al linguaggio verbale?

I primi linguaggi orali si svilupparono attraverso una combinazione di suoni, grida e vocalizzazioni. Con il tempo, questi linguaggi si evolsero in complesse lingue strutturate, che consentirono agli esseri umani di esprimere concetti complessi e di trasmettere conoscenze attraverso le generazioni. Alcuni studiosi ipotizzano che le prime parole degli esseri umani fossero onomatopeiche, cioè parole che rappresentano i suoni e i rumori del mondo naturale.

Perché fu importante imparare a comunicare, fra i primitivi?

Perché gli esseri umani che potevano comunicare fra loro erano in grado di cooperare, condividere informazioni, migliorare gli utensili, o avvisare gli altri del pericolo: tutte cose fondamentali per la sopravvivenza. Ciò alla fine portò allo sviluppo di una “cultura della conversazione”.

Dr. Giuliana ProiettiTERAPIE ONLINE
Dr. Giuliana Proietti
Tel. 347 0375949
Costo della Terapia online:
70 euro, individuale e di coppia

Cosa comportò la nascita della scrittura?

Dal 180.000 a.C. al 3.500 a.C., parlare era l’unico modo di comunicare, a parte i gesti, che gli umani già utilizzavano.  Nel 3500 AC fu inventata la scrittura. La comunicazione umana divenne quindi sempre più complessa e sofisticata nel corso del tempo. L’inizio dell’ “era dei manoscritti”, intorno al 3500 a.C., segnò la svolta, dalla cultura orale a quella scritta.

  Come usare la voce nel public speaking

Questa evoluzione nella comunicazione è avvenuta nello stesso periodo in cui gli esseri umani introdussero un cambiamento nello stile di vita, quando cioè i cacciatori-raccoglitori si stabilirono in piccoli villaggi e iniziarono a pianificare in anticipo come piantare, immagazzinare, proteggere, commerciare o vendere il loro cibo.  Avevano dunque bisogno di sistemi contabili per tenere traccia dei loro materiali e delle loro transazioni commerciali, ma lo sviluppo della scrittura e dei sistemi di calcolo non rappresentò mai una minaccia per la comunicazione orale.

L’era dei manoscritti durò 5000 anni, ma l’alfabetizzazione, o la capacità di leggere e scrivere, non si diffuse molto, riguardando solo caste privilegiate nella società. (In effetti, fu solo a partire dal 1800 che si diffuse l’alfabetizzazione nel mondo).

Dopo l’era dei manoscritti cosa accadde?

Fu l’ “era della stampa”, che si estese dal 1450 al 1850, segnata dall’invenzione della macchina da stampa  a caratteri mobili da parte di Gutenberg  (XV secolo).  La stampa rese possibile la produzione in massa di libri, giornali e altri materiali scritti, portando alla diffusione di idee e informazioni su una scala senza precedenti. Questo cambiamento contribuì notevolmente alla diffusione dell’alfabetizzazione e all’espansione del sapere umano.

Cosa accadde nel 1850?

Il periodo, durato 400 anni, dell’era della stampa, lasciò il posto all ‘”era audiovisiva”, durata solo 140 anni, dal 1850 al 1990, durante la quale vennero inventati la radio, il telegrafo, il telefono e la televisione.

Terapie online Dr. Giuliana Proietti

Costo della Terapia online:
70 euro, individuale e di coppia

Cosa accadde nel 1990?

E’ nato un nuovo modo di comunicare, “l’era di Internet”. Questo periodo è stato molto più rapido nel diffondere nella popolazione i vari mezzi di comunicazione digitale. La rivoluzione digitale ha trasformato radicalmente il modo in cui le persone comunicano. L’invenzione del computer e l’espansione di Internet hanno reso possibile la comunicazione istantanea e globale attraverso email, social media, videochiamate e altre piattaforme digitali. Questo ha aperto nuove opportunità per la condivisione di informazioni e la connessione umana, ma ha anche sollevato nuove sfide legate alla privacy, alla sicurezza e alla saturazione delle informazioni.

Dr. Giuliana Proietti

Dr. Giuliana ProiettiAlbo degli Psicologi Lazio n. 8407
Costo della Terapia online:
70 euro, individuale e di coppia

 

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Chiama ora!