Transgender e Transessuale
Transessuale e Transgender: quale differenza?

Transessuale e Transgender: quale differenza?

Giuliana Proietti Articoli

A cosa si riferiscono i termini Transgender e Transessuale?

Si riferiscono entrambi all’identità di genere.

Cosa significa Transgender?

Il termine transgender indica una categoria ampia e inclusiva di individui che non si identificano con il genere corrispondente al sesso loro assegnato alla nascita.

Terapia di Coppia con Giuliana ProiettiLa Terapia di Coppia è solo a un click da casa tua!
Dr. Giuliana Proietti
Tel. 347 0375949
Costo: 60 euro / Durata 1 ora / Frequenza: da concordare

Cosa significa Transessuale?

Il termine transessuale indica una categoria di individui che desiderano modificare il loro corpo, in modo da passare fisicamente al sesso che corrisponde al genere con cui si identificano.


La sessualità femminile fra sapere e potere
Convegno 18 Marzo 2023
Castelferretti Ancona

Tutte le persone transessuali sono anche transgender?

Si, in quanto non si identificano con il genere sessuale loro assegnato alla nascita.

Tutte le persone transgender sono anche transessuali?

No, non tutte le persone transgender sono transessuali, in quanto non tutti coloro che non si riconoscono nel sesso loro assegnato alla nascita desiderano cambiare fisicamente genere sessuale.

Cosa significano le sigle MTF o FTM?

La sigla MTF indica i transessuali da maschio a femmina, la sigla FtM indica i transessuali da femmina a maschio.

Cosa significano le sigle AMAB e AFAB?

Dall’inglese, assigned male at birth  o assigned female at birth (assegnato maschio/femmina alla nascita). In altre parole, osservando i genitali del neonato, gli ostetrici lo hanno definito “maschio”  in presenza del pene e “femmina” in presenza della vagina.

Sessuologa online Dr. Giuliana Proietti

Costo: 60 euro / Durata 1 ora / Frequenza: da concordare

La persona Transgender non fa nulla per cambiare il proprio aspetto, visto che non vuole cambiare sesso?

Non è detto: anche la persona Transgender potrebbe adottare misure per la transizione, ma queste misure non implicano necessariamente un intervento chirurgico, o alterazioni fisiche particolarmente significative. Se assegnata maschio alla nascita, la persona Transgender può vestirsi da donna, riferirsi a se stessa come donna o usare un nome femminile, ma conservare i genitali maschili.

Cosa si intende per “genere binario”?

Si intende uomo/donna, maschile/femminile.

E’ possibile che una persona Transgender non si senta né maschio, né femmina?

  L'infedeltà nel ciclo di vita

Si, in genere queste persone vengono definite genderqueer, o “terzo genere”. E’ importante non dare mai per scontato che una persona transgender si identifichi con un genere particolare.

In cosa consiste la transizione?

La transizione spesso include l’assunzione di ormoni per sopprimere le caratteristiche fisiche del genere assegnato. Molte donne transessuali assumono integratori ormonali, che possono favorire la crescita del seno, cambiare il tono della voce e contribuire in altri modi ad un aspetto più tradizionalmente femminile. Una persona transessuale potrebbe anche sottoporsi a un intervento chirurgico di conferma del genere (definito “intervento chirurgico di affermazione del genere”), in cui le caratteristiche anatomiche del genere e del sesso assegnati alla nascita vengono fisicamente alterate o rimosse.

Terapie online Dr. Giuliana Proietti

Costo: 60 euro / Durata: 1 ora / Frequenza: da definire

Quale è la differenza fra identità di genere e orientamento sessuale?

L’orientamento sessuale si riferisce solo alla ” attrazione sentimentale o sessuale verso altre persone di un genere definito ” e non è correlato all’identità di genere. Una persona transgender, ad esempio, può essere attratta dalle donne, dagli uomini, da entrambi o da nessuno dei due e questo orientamento non ha alcuna influenza sulla sua identità di genere. Come identità di genere la persona potrebbe identificarsi come gay o lesbica, etero, bisessuale, asessuale o non volersi per forza identificare in una categoria.

Chi sono i travestiti?

Sono individui che amano vestirsi con abiti generalmente associati all’altro sesso. Ad esempio, un uomo può amare vestirsi da donna, ma questo non lo rende transgender, se non si identifica come donna (e viceversa).

Dr. Giuliana Proietti

INIZIA SUBITO UNA TERAPIA CON LA DOTT.SSA GIULIANA PROIETTI

In quale ambito pensi di avere un problema?

Terapia Individuale

Costo: 60 euro / Durata 1 ora / Frequenza: da concordare

Terapia di coppia

Immagine
Pexels

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Chiama ora!